Chiacchiere da domenica sera ( CPlane )

Ciao a tutti,
leggendo una discussione sul forum USA ( http://discourse.mcneel.com/t/identify-the-current-cplane-how/20241 )
Ho ripensato a quello che per me e’ sempre stato un po’ un problema: i famigerati CPlane di Rhino.
In Rhino i CPlane hanno anche la funzione di sistemi di riferimento ( spesso chiamati UCS ).
E questo, anche se ormai ci sono abituato, lo trovo parecchio scomodo.
Tanto per curiosita’ (discorsi da Bar-Rhino, appunto :wink: ) e’ solo un limite mio o anche ad altri la mancata separazione tra piano di costruzione e sistema di riferimento rompe i marroni … per cosi’ dire … ? :smiley:
Ciao

Ma i riferimenti assoluti esistono da quel tempo… Forse non capisco la tua richiesta.

Ciao Riccardo

Forse e’ un problema di abitudini …
Prima di Rhino usavo un Cad in cui gli UCS li definivi, vedevi (come terne di frecce con sotto il nome), li potevi selezionare come sistema attivo …( poi non e’ che ricordi cosi’ bene, sono passati 15 anni ), mentre quando un comando usava un piano, lo selezionavi in vari modi. Ricordo poco sulla griglia perche’ allora non la usavo.

Tu con ‘riferimenti assoluti’ cosa intendi ?

Puoi dirgli di usare xyz assoluti invece che sul cplane.
Puoi salvare e richiamare un cplane, come è quando vuoi.
Puoi dirgli che i riferimenti sono, su tutte le finestre, uguali al cplane corrente.
Mi sembra non manchi nulla, solo che non ti rompe le p… coi piani ogni volta che fai un comando :wink:

Hehe … OK grazie

Ciao Emilio ,

anch’io trovo molto scomodo l’uso dei piani di lavoro in rhino.

Premetto che non sono molto bravo a modellare

e che uso rhino come appoggio per un programma CAM ( powermill ) con una gestione

completamente diversa e più comoda , che provoca meno errori.

Per esempio , quando un piano di lavoro é attivo ,la terna di riferimento cambia colore , ed è perfettamente

individuabile.

I piani di lavoro si nominano automaticamente e sono presenti in un “albero” che viene salvato con il modello .

Non vuole essere un attacco a rhino , che peraltro trovo molto utile in molte occasioni ,ma uno stimolo per

riflessioni e miglioramenti , su un aspetto che altri, a mio parere, hanno sviluppato in maniera migliore .

Saluti . Andrea

Ciao Andrea.
Suppongo che anche per questo aspetto di Rhino, come per molti altri, le valutazioni siamo molto influenzate dall’uso che ognuno di noi fa del programma.
( E chi non ha esperiene di un certo tipo di lavoro non riesce a capire le relative esigenze … storico problema di Rhino)
Per quanto mi riguarda, negli utlimi anni ho fatto un altro tipo di lavoro, che non mi fa sentire la mancanza degli UCS.
Prima pero’ anch’io avevo a che fare quotidianamente con i percorsi utensile e li’ le cose erano diverse, l’assenza degli UCS mi complicava parecchio la vita.
( I piani di lavoro di Rhino come sostituti dei sistemi di riferimento lasciano molto, ma molto, a desiderare …)
Poter usare il sistema di riferimento appropriato per i diversi pezzi da costruire o per le diverse lavorazioni conservando le posizioni originali dei pezzi e’ impagabile.
Se cominci a dover spostare le cose per poterle esportare al CAM diventi matto.
I possibili errori negli spostamenti, la necessita’ di rimettere le cose al loro posto dopo l’esportazione o di dover usare file temporanei e artifici del genere le trovo francamente assurde quando si lavora per il CAM.
Come ho gia’ detto, credo sia questione di abitudini, ma secondo me il sistema di riferimento e il piano di costruzione sono cose diverse e ben separate. Certo non completamente indipendenti, in quanto l’una trae vantaggi dall’uso dell’altra. Ma sempre diverse.
Gli UCS, come dici tu ben visibili e comodi da utilizzare, ti danno dei riferimenti (visivi) molto utili. sai sempre dove sei e come sei orientato, quali coordinate stai usando e leggendo e costruisci e misuri in modo piu’ agevole e sicuro.
Il piano di costruzione serve a cliccare i punti col mouse o come piano ausiliario in molti comandi, ma e’ assurdo che ti stravolga il riferimento cartesiano che stai usando.

E ovviamente concordo con te : nessun ‘attacco’ a Rhino. Sarebbe stupido, nessuno ci obbliga ad usarlo (o se qualcuno ci obbliga eventualmente ce la prendiamo con quel qualcuno … :wink: )
Sappiamo molto bene che Rhino e’ fatto cosi’: utile per fare molte cose, ma a volte un po’ scomodo …
Un grande vantaggio pero’ ce l’ha: ci consente di discutere, e di discuterlo, liberamente … e noi continueremo a farlo. :smile:

Ciao !
Grazie per la risposta e … viva Rhino !