Problemi con il calcolo del volume


#1

Salve a tutti, uso Rhino 5 ed ho un problema con il calcolo del volume, Ho creato un anello formato da vari elementi, Rhino mi calcola il volume di ogni singolo pezzo senza problemi, poi dopo l’unione boleana mi dice “impossibile calcolare il volume” è la prima volta che mi capita e non capisco perché…
Qualcuno può aiutarmi?
Grazie


#2

Ciao Erica

E’ una cosa che a volte capita.
Puoi provare a ricavare la mesh dal solido e poi a calcolare il volume della mesh.
Adesso non ho Rhino qui e purtroppo non ricordo i nomi dei comandi da usare ( uso raramente le mesh ) … spiacente …:blush:


#3

Il comando è “mesh”, sia nella versione inglese che italiana.
Se la poli-superficie non ha problemi dovresti però riuscire calcolare il volume, l’hai controllata?
Fabio.


#4

Grazie per la dritta :slightly_smiling_face:
Ho provato ed ha funzionato, mi ha calcolato il volume della mesh !


#5

Controllata più volte, è tutto giusto, non ci sono cose strane, ho fatto cose anche più complesse di questo anello ed è la prima volta che mi succede…non so spiegarlo, cmq la mesh la calcola. :slightly_smiling_face:


#6

Misteri del Rhino. :grin:


#7

Probabilmente hai un bordo di chiusura di un volume che coincide con il bordo di chiusura di un altro.
Durante la booleana, i bordi coincidenti provocano errori di calcolo generando un volume apparentemente chiuso.
Spostando il bordo di qualche centesimo dovrebbe risolvere (se sei nel caso di sfere o cilindri è sufficiente spostare il Seam in una posizione in cui non intercetta altri bordi).
Ciao


#8

Ciao Lucio

Vuoi dire che, facendo un’intersezione, due edge che si intersecano possono dare dei problemi ?

( Una cosa del genere ? )

Se ho capito bene … questa non la sapevo … ma devo ricordarmela ! :slight_smile:


#9

Dottor Morello, se vogliamo equiparare il termine coincidente con intersecante… allora equipariamolo e buttiamo via il vocabolariolo di italianolo… :smiley: scherso ne?
No dai, se i bordi si intersecano in un punto (almeno secondo mia esperienza) allora il codice di Rhino fa il suo lavoro.
I problemi li noto quando ho i bordi che, magari non completamente ma solo per alcuni tratti, si sovrappongono.
Di solito sono dei problemi derivanti da calcoli fatti su superfici già trimmate malamente (che quindi hanno dei bordi al limite della tolleranza) e quando questi problemi si “sovrappongono” costringono Rhino a dare un risultato fuori tolleranza (per poi dire che la polisuperficie non è chiusa).
Nel caso di Erica sarebbe necessario vedere un Show Naked Edges per poter individuare dove sta il problema (magari mi sbaglio e il problema è dovuto ad altro… tipo tolleranze impostate al micron del micron… ma così alla cieca è difficile dire).
Ciao!


#10

Eeeeeh … lo sai che noi poveri pensionati-mancati ormai fatichiamo a ragionare … :laughing:
( Parlo per me, eh … che se no gli altri vecchietti terribili mi stroncano … :wink: )

Dunque … secondo tentativo … una cosa cosi’ ?
( ipotizzando di dover sottrarre il cilindro )

In effetti faticavo a immaginare dei bordi sovrapposti, per quello ipotizzavo una semplice intersezione … ( sempre il rincoglionimento senile :smile: )

No … cercavo appunto di capire, perche’ se e’ questo non mi preoccupa …
Cioe’ se il cilindro e’ fuori (come da immagine), in pratica non interseca (tocca solo), e si puo’ sistemare
Se e’ dentro, peggio … mi da’ un solido con spessore zero … anche lui da sistemare.

… Oppure non ho capito neanche 'sta volta ? :slight_smile:

BTW …

Per quel che vale … a me e’ capitato che il volume fallisse anche con solido chiuso …


#11

Diciamo che l’esempio che hai fatto fa venire gli “sgrisoi” (brividi) al codice di intersect di Rhino e quindi hai capito bene cosa intendo per bordi sovrapposti.
Poi, facendo prove su superfici semplici, si vede che i casi limite sono stati sistemati rispetto a tanti anni fa (quando le booleane fallivano una volta si e l’altra anche).
Diciamo che i problemi li vedo più su superfici freeform “incasinate” tipo quelle ottenute da un offset surface o con operazioni ottenute da UDT, dove i bordi sono già al limite del Bad Object…

Mi inchino di fronte alla grandezza del maestro… :smiley: addirittura su solidi chiusi riesci a far saltare il comando… te sei proprio da beta tester avanzato! :rofl:


#12

In questi giorni ho dei pezzi piu’ che altro con facce piane ed estrusioni rettilinee o con un po’ di spoglia (plastica a iniezione), e le booleane viaggiano :slight_smile:

In altri casi (termoformati) con forme piu’ raggiate e fillet su fillet …si deve spesso ripiegare sugli strumenti per superfici …
Magari il primo fillet, gia’ fatto su superfici curve, ha una leggere imprecisione sulla tangenza e il secondo (fillet su fillet) non combacia piu’ tra una superficie e la successiva …
Oppure l’intersezione tra superfici di questo tipo perde la precisione in qualche punto …
E non parliamo poi di lavorare su superfici importate da altri sistemi …
Per cui capita di ritrovarsi a litigare con Trim, FilletSrf, ExtendCrvOnSrf ecc. ecc. :smile:

Eeeeh … appunto, adesso ho dovuto aprire dei fori su una polysurf, ma Split con dei cerchi su una zona piana a Z costante … non gli piaceva … sono servite delle superfici ausiliarie temporanee …
( oppure potevo esplodere la poly, e’ vero … di solito aiuta parecchio se Trim e’ un difficolta’ … )

Qui se ti distrai un momento e non trovi la procedura giusta … sei panato !
… Voglio una vita spericolataaaa … :smile:


#13

Ho già fatto, cmq ho voluto rivedere ed è esattamente così che è andata, non me ne ero accorta…cmq la mia polisuperficie era chiusa