Sub-D segreto di Stato ?


#1

Sul forum americano c’e’ l’ utente HOLO che sembra sia riuscito a modellare il frame di una bicicletta usando le Sub-D.
Purtroppo non sembra essere un utente propenso a condividere la sua esperienza di editing, in quanto sollecitato molte volte da altri utenti a creare un video … ha sempre ignorato tali richieste.

Personalmente non mi frega nulla di come abbia modellato tale oggetto, sono sicuro che conoscendo i comandi relativi all’ editing delle sub-D la cosa sia alla portata di molti di noi.
Ma per quanto abbia cercato non sono riuscito a trovare nessun riferimento a tali comandi.

Domanda : sono un segreto di stato ?
L’ utente HOLO dove ha reperito la lista dei comandi ?


#2

bella domanda!

Al RhinoDay a Padova ho avuto la fortuna di “vedere per qualche secondo” qualcuno di questi comandi “segreti” in via di sviluppo, ma è stato tutto molto veloce per riuscire a segnarmeli!!!

Sarebbe bello trovarli nella scheda “New in V6” della barra degli strumenti.


#3

Ciao Mario

Suppongo che questo tu lo conosca gia’ …

… non so se sia ancora valido …

Hmmmm … non passa
E’ in questa discussione

messaggio di Bob del 15 marzo


#4

Strano che jorgen non abbia detto quali comandi ha utilizzato…
Di solito è molto disponibile…


#5

Forse il comando e’ solo SubDFromMesh, ma il grosso del lavoro e’ preparare/modificare le mesh …
O forse dico una castroneria … mah …


#6

Impossibile modellare senza : spostare, extrudere,scalare …edges o faces


#7

Partendo da un modello trovato l’ ho trasformato in una mesh non triangolare con il comando _ExtractControlPolygon.
Ma poiche’ tale comando accetta in input solo singole superfici bisogna esplodere la Polisuperfice.
Ottenute le singole mesh si fa’ il join e si ottiene un mesh pulita che si trasforma in un altrettanto pulita Sub-D con il comando _SubDFromMesh.
E con lo stesso comando si ottiene la una Polisuperfice Nurbs.
Nella immagine i vari passi con le risultanti geometrie.

To Be Continued…


#8

Per chi vuole divertirsi ad editare una sub-D con Rhino 6…

In allegato il modello Sub-D di un volante con il poligono di controllo ativato.
Per editare la sagoma tenete premuto Ctrl-Shift e selezionate ( sul poligono di controllo ) un lato o una faccia poi spostate/scalate/ruotate cio’ che avete selezionato.

EDIT : attivando il Gunball diventa facile agire direttamente sulle faccie o gli edges della Sub-D
volante-2.3dm (90,2 KB)


#9

Alla fine è un po’ come usare T-splines, non cambio molto (o niente).


#10

Queste non sono le Sub-d definitive…e’ un working progress, pensavo fosse chiaro a tutti. :sunglasses:
Io darò una valutazione solo quando McNell dira’ che le Sub-D sono mature.


#11

Ho capito che non sono definitive. Intendevo dire che, alla fine, il risultato è quanto si potrebbe ottenere con T-Splines.
Dal punto di vista concettuale è come utilizzare T-splines: tiri, ruoti e scali, i vertici, i bordi e le facce. Le novità risiederanno più nei contenuti che nella forma.


#12

In T-spline quando hai convertito il modello in Nurbs non torni piu’ indietro.
L’ obiettivo in Rhino e’ quello di poter ritornare alle Sub-D dalla nurbs… questo e’ quanto scritto dal programmatore che le sta sviluppando.

Inoltre, sempre se gli obiettivi saranno raggiunti , passare da una mesh (scansione ottica per esempio) ad una sub-D (editabile ) e alla fine ad una Nurbs…per me che spesso devo fare del reverse engineering potrebbero essere di molto aiuto.


#13

Ok. Questo tipo di implementazione mi sembra più che logico in Rhino, non avrebbe avuto senso pensare a delle subD a se stanti, tanto per farle (per questo esistono già dei plug-in, il più famoso, quello prima citato, e poi anche Clayoo).
Fare dialogare le matematiche, nonché le geometrie Nurbs con quelle delle SubD mi sembra una scelta azzeccata e vincente. Un unico grande sistema di modellazione ibrido, se si può dire…


#14

se anche solo il 10% di quello che dici divenisse realtà rhino fa il botto!!
non ci credo finchè non lo vedo :slight_smile:


#15

Mario … son sicuro che tra te e holo, il mio amico, titolare della wilier, preferirebbe te!


#16

Sergio se citi la wilier …mi sa che io e te siamo vicini di casa, come Lucio d’ altra parte :slightly_smiling:


#17

Se vi va organizziamo una cena da me. :smiley:


#18

Come no !
Capitera’ presto l’ occasione…


#19

Ho sentito dire cena? Arrivo! :wink:
Sergio, sei sempre in quel di Asolo?


#20

A questo punto sarebbe interessante, dopo qualche anno di sviluppo di tali strumenti, poter vedere qualche esempio concreto ed esplicativo delle SubD implementate in Rhino. Tanto per comprendere la differenza con altre applicazioni analoghe (TSplines e Clayoo in primis).

Bisogna partire necessariamente da modelli Mesh? (quindi, convertirli in SubD).
Oppure, come in T-Splines, ci saranno le primitive SubD (piano, sfera, parallelepipedo, cono, ecc.) da cui poter partire?
Un esempio di conversione si potrebbe vedere in azione? (Da Mesh a SubD e da SubD a Nurbs, e viceversa… insomma, un casino!).

Chiedo troppo? :wink: