Misto SubD - Nurbs

ciao a tutti
Un sw versatile dalle potenzialità importanti,
ho realizzato un modello principalmente nurbs, dove per necessità “plastiche” di una parte, ho risolto bene con le subD, curiosi di vederlo?
ciao
Max

eh… strategia che farà crescere esponenzialmente gli utenti di Rhino… Potenzialità dirompenti!

Concordo.
Ma non riesco ancora a pensare in ottica sub-d, qualsiasi cosa debba disegnare la mente si ostina a ragionare “in nurbs”. :thinking:

1 Mi Piace

hai ragione, si fa molta fatica ed è quasi scoraggiante perchè non sai bene come partire, almeno a me fa questo effetto negativo, ma insistendo, non bisogna dargliela vinta :smile:
, in sostanza prendere dimistichezza cone i “due” amici, insomma una bella sfida perchè oltretutto le subD non sono na roba semplice come si crede in un primo momento, anzi…
Tuttavia sono convinto che le potenzialità dei “due” messi insieme siano enormi.

Siiiiii sono curioso :face_with_monocle: :face_with_monocle: :stuck_out_tongue_winking_eye:

Tutto vero,… forza e coraggio :pleading_face:

va bene curioso, nulla di fantascentifico tipo ponte sullo stretto o grattacieli avveneristici, un modello molto tradizionale dove le SubD hanno fatto la differenza:

4 Mi Piace

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: complimenti

grazie, sto provando altro, le subD per certe cosae sono una roba pazzesca lo giuro!
più ci provi e più scopri, na roba da manicomio :heart_eyes: :heart_eyes: :star_struck:

4 Mi Piace

:clap: :stuck_out_tongue_winking_eye: :+1:

Fabio…sarà che ero orfano di T-Spline, ma qui la storia è differente. Gestire la progettazione in SubD in Rhino e continuare a ragionare in Nurbs non è in contrapposizione. Anzi, se conosci bene le Nurbs, integrare le SubD per la modellazione organica diventa ancora più semplice.
L’approccio non è univoco: ci sono strade differenti che si possono utilizzare, per esempio, partire da Crv per generare le SubD, QuadRemesh di polisuperfici Nurbs.
Se disegni correttamente Crv e Srf le Subd da queste generate saranno molto più gestibili e, tornando in NURBS, i bordi saranno congrui, rispettando le giuste continuità. Un bel passo avanti rispetto al vecchi T-Spline

1 Mi Piace

Il blocco di Fabio è esattamente quello che dicevo prima, è così quando hai tra le mani praticamente due sw, cosa uso questo o quello, perché di questo si tratta, e pensate a chi usa anche GH, roba da manicomio davvero, ma non c’è scelta se no aprire la mente, lasciarsi andare e provare, del resto non devi superare un esame se non con te stesso.
Bonne chance!

wauu Massimo che frase motivazionale :+1:

comunque complimenti per i progetti che stai realizzando
e vedere le capacità raggiunte da Rhino sia con le sub-d che di render sono strabiliante (gran bel balzo)

(chiedo a tutti che utilizzano le subd) una cosa che rimango perplesso delle sub-d, con le curve io delimito con precisione le distanze, dimensioni o misure ecc degli oggetti che intendo realizzare. tenendo conto di questo “credo” che con le subd diventa tutto più macchinoso da realizzare o tenere sottocontrollo sbaglio?

L’integrazione in Rhino è magnifica, è sicuramente un limite mio. :pensive:
Devo impegnarmi di più.

1 Mi Piace

Sicuramente ci sono dei limiti ma sta a noi superarli

quindi le subd non si sbaglia se si dice che sono un ottimo mezzo per le “freeform”?

no no

Si, è vero, … anch’io mi sono sempre chiesto come si fa ad ottenere misure “precise”, ma a quanto pare è possibile, … ho sentito in un webinar dire che con le SubD si ha “modellazione di precisione”

1 Mi Piace

quindi si dovrebbe eseguire dei passaggi specifici per ottenere tale risultato
perché da quello che ho visto nei videi erano tutte modifiche a occhio

comunque buono a sapersi :+1:

Credo che dipenda da cosa si modella, nel caso del revolver non aveva grande importanza per me la precisione geometrica a vantaggio di un un’aspetto più plastico.
Mentre nel telaio della bici (non ancora completato) si possono rispettare le geometrie con assoluta precisione