RAM al massimo e CPU a zero con Vray, Rhino e Windows


#1

Spero di non aver fatto errore nel postare questo argomento, e nel caso chiedo venia, ma non ho trovato altrove riscontri appropriati. Essendo nuovo del forum, mi presento: Sono Max, mi occupo di grafica e design ed uso Rhinoceros 5 a 64 bit per modellazione in abbinamento a Vray 2.0 come motore rendering.
Dovendo lavorare ad un portfolio, sto utilizzando due macchine per produrre i rendering che mi servono, tendenzialmente con risoluzioni che vanno da 2000 px fino a 3500 px per la larghezza, e da 1200 fino a 2500 per l’altezza. Dispongo di due macchine, un notebook ed un computer fisso di cui riporto a seguire le configurazioni:

NOTEBOOK:
Windows 10 64 bit
Processore Intel Core i7 3630QM 8 core
Ram Corsair Vengeance 16 GB DDR3, 1600 MHz, CL9
Scheda Video Nvidia Geforce GT 635M 2GB dedicati
Hard Disk SSD Samsung Evo 850

COMPUTER FISSO:
Windows 10 64b bit
Processore Intel Core i7 3770 8 core
Ram Samsung 8GB 2Rx8 PC3L 12800E
Hard Disk Sata 7200 rpm

Il problema è che quando mi trovo a renderizzare una stessa scena ad alta risoluzione tipo 2500 x 3500 pixel, con texture più o meno grandi come questa risoluzione ma senza particolari riflessioni e con la sola luce proveniente dall’exr e solo una texture con displacement, sul computer fisso Vray utilizza al 100% la ram e allo 0,8% il processore, sia in fase di preparazione, sia durante il building light cache che durante il rendering image. Sul notebook invece Vray lavora a pieno regime e la ram all’80%. Ho adottato già tutti i trucchi per attenuare l’utilizzo della ram sul fisso, come la riduzione della grandezza delle texture, l’utilizzo del vray proxy, l’uso della gemoetria dinamica nel raycast rollout, ma Vray continua ad utilizzare il 100% della Ram e lo 0,8%, massimo 1,2% del processore. Secondo voi cosa può causare questa anomalia? Forse la Ram sul fisso è troppo poca? Potrebbe essere qualche impostazione di Vray che ancora ignoro?, Oppure è perchè non vi è una scheda video? (Premetto che sul fisso è installato solo il windows, vray e rhinoceros, non vi uso programmi vettoriali o di fotoritocco nè null’altro, doveva essere solo una macchina per farci girare sopra i rendering notturni). Grazie a tutti quanti avranno suggerimenti da condividere.


#2

Ciao @Max1.

Prova a disattivare il displacement e verifica se saturi la ram anche senza.

Secondo me è il displacement, per ovviare , ci sono almeno 2 soluzioni… :wink:

Una è quella di regolare la mesh di rendering dell oggetto a cui devi applicare il displacement in modo da dare a vray meno suddivisioni da creare sulla mesh.

L’altra è quella di applicare il displacement con il comando di rhino e poi esportare la mesh di rendering.


#3

Ciao Andrea, e grazie per aver risposto. Ho provato ma nulla, mi dà ancora 100% della ram e 0,8% della CPU sul fisso, mentre sul notebook usando la tua accortenza ho visto andare leggermente più veloce. A questo punto mi chiedo se sia un problema hardware, legato alla poca ram o alla mancanza della scheda video sul fisso (che però so non essere fondamentale nell’utilizzo di vray che sfrutta principalmente la CPU), o se è un problema nel raycast, in cui magari devo impostare qualcosa di diverso nelle voci dynamic memory limit (che ho a 0), e default geometry (che ho su "Auto). Il fatto è che sul notebook funziona bene, mentr sul fisso, che ha un processore addirittura leggermente superiore, non va.


#4

sei sicuro non ci siano altri materiali con displacement attivo?

che sistema di calcolo della gi stai usando?


#5

Sì sicuro. sto usando brute force e light cache, posto a seguire screen delle impostazioni.


#6

prima di tutto spiegami a cosa ti serve un noise treshold cosi basso, portalo almeno a 0.005, fammi vedere come hai settato l’image sampler…


#7

Alcuni di questi rendering mi servono per un concorso ed ho bisogno della massima nitidezza possibile. Ma anche settando a 0,005 il problema non è che il rendering sia lento, ma che ci sia una disparità enorme nell’andamento del rendering tra il notebook e il fisso, una differenza che non troverebbe giustificazione nella differenza hardware se non per la mancanza della scheda video e degli 8 gb di ram in meno sul fisso rispetto al portatile. Ora sto provando a renderizzare lo stesso file su un altro notebook con i5 e 8 gb ma con stesso sistema operativo Win 10. Farò sapere come va. Intanto allego immagine dell’image sampler. Grazie per l’aiuto.


#8

Piccolo aggiornamento. Ho provato a renderizzare su un notebook con Win 10, i7 6500u , scheda grafica geforce 920 e 8gb di ram ed il rendering procede come sul mio notebook. Sarebbe dunque da escludere che si tratti di poca ram sul fisso?