Trovo che non sia giusto

Buonasera a tutti, buonasera Giuseppe
scrivo questo 3d perchè vorrei togliermi due sassolini dalla scarpa che diventano ad ogni uscita dei macigni.
Non vorrei essere frainteso ma sono molto scocciato dalla situazione che si crea ogni volta che viene lanciata una nuova versione di Rhino.
Premetto che questo mio malcontento è legato al mio status di A.R.T. conseguito con impegno, dedizione, costi, studio notturno dopo giornate lavorative intense e tempo sottratto alla mia famiglia. Tutti questi sacrifici per rimanere aggiornato ed abilitato come ad esempio l’ultima prova richiesta per la scrematura dei trainer ufficiali avvenuta dopo il lancio della versione 6.

Il primo sassolino che mi fa veramente arrabbiare è che non abbiamo nessun tipo di tutela vista la concorrenza sleale contro la quale ci ritroviamo a combattere ogni giorno, ci sono decine di persone che insegnano senza nessuna abilitazione a prezzi inferiori a quelli proposti da noi abilitati ma non possiamo farci nulla e nulla pretendo dalla McNeel su questo aspetto, se la gente preferisce risparmiare rinunciando alle certificazioni rimane un loro problema: Questo daltronde è il prezzo della cialtroneria che c’è in giro.

Tuttavia la questione principale che proprio non capisco è della quale ritengo unica responsabile la McNeel è questa: possibile che non si tiene conto che a NOI licenziatari ART non ci viene riconosciuto nessun tipo di scontistica per l’upgrade alle nuove versioni mentre invece vengono elargite a tutti gli studenti (e trovo sia giustissimo) ma anche a tutti gli insegnanti scolastici che possono accedere alle licenze o agli aggiornamenti a prezzi ridicoli ??

Come è possibile che non si tiene conto di questo aspetto? Ho cercato ovunque risposte a questo quesito e non le ho mai trovate.
Io non posseggo nessuno status di docente ma il titolo ART dovrebbe far di me una figura professionale superiore ad un docente elementare e che meriterebbe un maggior sostegno da parte dello sviluppatore.

Scusate lo sfogo e scusami Giuseppe se parlo con franchezza ma io sto provando a fare le cose nel modo corretto e trovo questa situazione incredibile, cosa devo pensare che io sbaglio tutto e che invece fanno bene i cialtroni a insegnare rhino senza autorizzazioni e magari con le licenze craccate ?
grazie per l’eventuale risposta

Walter Spinelli

E pensa a quelli che da una vita intervengono sul ng (ora discourse) a dare una mano gratuitamente e non hanno ricevuto sconti… robe dell’altro mondo… e potrebbero pure rientrare tra i “cialtroni” dato che non sono A.R.T.
Saria da coparli tutti… :laughing:

4 Mi Piace

Caro Walter, da quanto tempo sei A.R.T.?
Giusto per capire quante ne hai viste.

Di cose, non sto a considerare se piacevoli o spiacevoli, ne sono successe parecchie da quando sono A.R.T.C e se vuoi posso anche darti qualche consiglio separatamente, perché non mi sembra il caso di usare il NG con questi argomenti.
Comunque, il problema non si risolverà mai, o meglio, le cose siccome evolvono, se ci metti un “patch” oggi, domani ti ritrovi un altro buco da rammendare.
Che ci siano persone che fanno corsi di Rhino (e non solo) senza essere A.R.T. non ci piove. Ma sei sicuro che il tuo potenziale cliente ti scelga per le sua formazione solo perchè sei A.R.T.?
La mia esperienza è che, anche con modalità diverse, in questi ultimi 16 anni, le richieste di formazione da parte dei clienti (prevalentemente aziende e professionisti) si sono modificate di continuo.
Oggi, rispetto a quando ho iniziato io, c’è un’offerta formativa trasversale, in tutti i sensi dai costi orari, alla tipologia dei corsi, fino al monte ore. Il cliente gira, gira e poi sceglie. Sta a te proporre corsi unici e originali per insegnare Rhino, meglio se non scopiazzati un po’ qua e un po’ là…

Ultima cosa: non capisco perchè un A.R.T. dovrebbe avere uno sconto sugli upgrade quando per diventare A.R.T. ti viene richiesto di avere una licenza commerciale, come qualunque azienda. In fondo, McNeel, cosa ci guadagna se tu fai un corso? Non è polemica, credimi, ma solo chiarezza. E McNeel in questo di chiarezza ne ha sempre fatta.

2 Mi Piace

Buonasera e intanto grazie per aver espresso il suo punto di vista, lungi da me aprire un dibattito e mi creda che non c’è alcuna voglia di polemica nei suoi confronti, mi sono limitato ad esprimere il mio disappunto ed infatti il mio sfogo è atto solo a far notare che non trovo giusta la situazione e non ci vedo nulla di male a fare presente questa cosa.

Sul discorso della offerta e dei contenuti da proporre all’utente o alle aziende non lo trovo assolutamente un problema e la ringrazio per la disponibilità ma non necessito di alcun consiglio. Sappiamo benissimo che non esiste un tariffario e che ci è stato richiesto di attenerci scrupolosamente solo alla durata dei corsi, in questo c’è stata massima chiarezza ed infatti non ho mosso critiche in tal senso, ho specificato chiaramente che non c’è alcuna pretesa nei confronti della McNeel, è doveroso però far presente che ci ritroviamo a confrontarci anche con questo fenomeno della gente che insegna senza alcun requisito facendo di fatto concorrenza sleale.

Come detto precedentemente il mio disappunto però è sulla seconda questione.
A mio avviso sarebbe consono che a chi consegue una licenza ART venga applicato lo stesso trattamento a cui ha accesso un insegnante scolastico generico visto il medesimo fine di formare ed ampliare gli utenti utilizzatori che di fatto diventano clienti McNeel
Personalmente credo anche che ci sia una enorme differenzia tra un insegnante di prima media ed un professionista certificato che grazie alla esperienza acquisita nel campo in cui si è affermato negli anni, può formare un nuovo utente in maniera specifica e professionale nel proprio contesto lavorativo tramite l’utilizzo del programma.
Non mi sembra poi tanto assurdo pensare che dovrebbe essere considerata una qualità aggiuntiva e non un handicap, non a caso siamo soggetti a verifica per poter rappresentare questa realtà e la migliore risposta che posso darle per risponderle è la descrizione, pubblicata nel sito, di un formatore ART che cita :

“I formatori autorizzati Rhino sono esperti che soddisfano i requisiti per la formazione ufficiale di Rhino. Ottenendo la certificazione ART (Authorized Rhino Trainers), i formatori autorizzati Rhino iniziano a far parte di una rete di INSEGNANTI che si distinguono per le elevate conoscenze e la certificazione ricevuta da McNeel.”

Cioè noi investiamo tempo e risorse per ottenere una qualifica di insegnanti certificati McNeel che si distinguono per le elevate conoscenze, nella maggior parte dei casi, sicuramente superiori ad un insegnante generico di prima media sopra citato, ma non abbiamo accesso alle scontistiche di cui lui gode.
Personalmente la trovo una situazione incredibile.

Tutti acquistano licenza?

Mooolta differenza, e mi creda lei niente fa in confronto (non dico che non abbia competenze uguali o superiori, non lo so, da vedere) ma gli insegnanti mediamente se lo fanno così, rischiano anche e devono anche educare e insegnare valori cercando spesso di sopperire alle mancanze delle famiglie, la prego non si paragoni a loro se solo si occupa di formazione Rhino, con tutto il rispetto.

L’unica conoscenza superiore che un modellatore 3d ha è proprio nella modellazione, dopodiché non parli più di superiorità per favore.
Un professore di storia avrà un conoscenza superiore alla sua di storia (ed è utile), un professore di inglese medio ha una conoscenza di inglese superiore alla sua, un professore di matematica ha una conoscenza superiore alla sua,… e le assicuro che anche gli insegnanti delle elementari (che hanno anche lauree specifiche e non di rado più di una) non hanno alcuna inferiorità né di ruolo, né competenze che sono semplicemente “diverse”.

2 Mi Piace

Mi intrufolo, come sempre.
Tutto 'sto panegirico per chiedere cosa? una misera licenza Rhino al prezzo “docente”.
E diamogliela questa licenza scontata, o no? Siamo pure nel periodo pre natalizio, tutti più buoni e bla bla bla… Ah dimenticavo, c’è pure il virus che circola, difficoltà economiche, disagi, quindi, “ristori” per tutti (o quasi)… :relieved:
Non so cos’altro inventarmi… Ah, ci troviamo pure nella settimana del
“black friday”… :laughing:

A parte gli scherzi, ho capito il senso del discorso: l’utente in questione vorrebbe che gli venisse riconosciuto, da parte della McNeel, lo status di insegnante alla stregua di un docente “canonico” e, di conseguenza, che avesse il diritto di usufruire di tutte le agevolazioni del caso. D’altronde, si occupa della formazione (anche se fin troppo settoriale) di Rhino, non di certo sosterrebbe compagnie antagoniste.

A mali estremi, estremi rimedi. Potresti tentare una estorsione all’italiana: o mi scontate una licenza, oppure applico il crack! (non solo al mio Rhino, ma a quello di tutti i miei corsisti). Divento A.R.T.P., Pirata Rhino Autorizzato​:joy::joy::joy::joy::laughing:

1 Mi Piace

Concordo. :+1:

Sinceramente non capisco il tuo ragionamento. C’è qualcosa che mi sfugge…
Il problema di fondo è che senti minato il tuo business sui corsi da parte di chi non ha competenze di A.R.T. (non capisco però il parallelismo con un insegante elementare) o vorresti che il tuo status si A.R.T. sia parametrato allo stesso livello di un docente? (e qui capisco ancora meno) e se è questo secondo aspetto il punto, il fine è di avere diritto a una upgrade Edu?

A margine, segnalo, ma penso che tu come A.R.T. dovresti saperlo, i Certificate di Livello 1 e 2 che possiamo rilasciare sono semplicemente riconosciuti da McNeel. A.R.T.C e A.R.T non certificano per conto di McNeel.
La certificazione delle competenze sull’uso di Rhino (livello 1 e 2) la rilascia solo McNeel effettuando il test specifico con un risultato superiore al 75% di risposte esatte.
E questo test è possibile farlo (a pagamento) anche senza avere un certificate rilasciato da A.R.T.C e A.R.T.

Mi ripeto: non capisco cosa non trovi giusto. E’ un mio limite probabilmente, ma rileggendo i tuoi scritti non capisco cosa c’è dietro…

Non c’è nulla da capire. Come dicevo sopra, l’utente auspica una maggiore considerazione da parte della McNeel, che tradotto, vorrebbe dire sconti, alla pari di studenti e insegnati ordinari.
Sarebbe anche giusto, secondo me… senza scendere in questioni inutili o in dibattiti esasperati relativi a quali categorie di insegnamento, con al seguito lauree, titoli, master e onorificenze varie, dovrebbero “meritare” certi vantaggi.

più chiaro di così…https://www.rhino3d.com/proof/

C’è una cosa che non credo sia stata compresa: l’ambito in cui opera una licenza edu.
Non si può paragonare il costo che deve sostenere un professore o studente che decide di acquistare una licenza per studio (non mi risulta che i professori e gli studenti ricevano uno stipendio in base all’utilizzo di rhino… anzi, hanno un costo puro non recuperabile in tempi brevi), con quello sostenuto da un libero professionista che, invece, l’acquista come strumento.
Ovvio che ci saranno i casi in cui qualcuno acquisterà la licenza a nome del figlio studente o del nipote o di altro prestanome che sia titolato all’accesso alla licenza edu, ma questo non può andare a minare il concetto di base per cui chi non ha entrate economiche legate all’utilizzo di rhino va “aiutato”.
Ultima cosa che credo non faccia “buona pubblicità” è il fatto di definire cialtroni chi insegna e non ha il titolo ART… lo trovo molto offensivo.
Se dovesse esserci qualcuno che si fa passare per ART senza avere il titolo allora posso capire la frustrazione, ma insultare gli altri per i propri malumori non lo posso accettare.
Ultima cosa che posso aggiungere è che i professori che si sbattono “gratuitamente” ad inserire rhino nel programma scolastico sono in realtà un vantaggio per i formatori ART; diffondono la conoscenza del programma e creano nuovi utenti che un domani potrebbero avvalersi di un corso certificato… cosa fanno i formatori ART per sostenere questi professori? Creano una joint venture per favorire questa professionalità o stanno ad aspettare che gli studenti arrivino per conto loro?

3 Mi Piace

Ciao Lucio, è la prima cosa che ho pensato.
Voglio sperare che il concetto sia stato espresso male.

4 Mi Piace

il problema non dovrebbe nemmeno esserci se i reseller operassero con le regole dettate da McNeel… personalmente io ho i miei sistemi per gestire correttamente la vendita di una licenza edu…

…la seconda che hai detto :wink: . Di fatto l’argomento è interessante e varrebbe la pena di essere approfondito. Per esperienza personale, per niente esaustiva, il rapporto tra docenti e A.R.T. è un conflitto di interessi, più da parte dei docenti. Mi spiego: ho fatto corsi ai docenti (istituti tecnici e licei) che hanno anche acquistato licenze Lab per la scuola. Non mi è mai capitato di avere come studenti gli allievi di quei docenti. Ma il problema per me non esiste. Anzi, direi che è meglio cosi, soprattutto per gli studenti, che forse, visto che formato il loro docente, sono stati in grado di non avere bisogno di altra formazione …

2 Mi Piace

Non vorrei dire, ma io ho insegnato ad usare Rhino a diversi miei colleghi (qualcuno ha anche acquistato licenza), non sono né ART né Ing., tanto meno prof., Cav. o Gen… che dite, un misero 5% di sconto per una licenza me lo fate?

Con tutto il rispetto ma è evidente che non avete capito il mio discorso.

  1. Non chiedo elemosine, non chiedo scontistiche e vi pregherei di pesare le parole, estorsione farò finta di non averla letta.

  2. Non ho mai detto che gli insegnanti siano degli ignoranti.

  3. Non ho mai fatto analisi negative sul ruolo istituzionale di un insegnante e poco centra l’inerenza degli aspetti educativi. La questione citata di chi affronta le orde barbariche impartendo anche i valori mancanti a quelli provenienti da famiglie disagiate la trovo veramente fuori contesto al discorso.

  4. Chi ha mai parlato di superiorità in maniera generica?

Io ho parlato di specializzazioni e maggiori conoscenze dei vari campi nei quali ogniuno di noi opera da decenni e lo dice anche lei che un matematico sicuramente avrà una CONOSCENZA SUPERIORE alla mia in matematica, un professore medio di inglese avrà una CONOSCENZA SUPERIORE alla mia in inglese ed un professore di storia avrà una CONOSCENZA SUPERIORE alla mia inerente alla sua materia, quindi proprio come sostengo, converrà che anche loro non potranno, probabilmente, avere la conoscenza da me acquisita in 25 anni nel mio lavoro o da lei nel suo.
Però non capisco perchè debbano considerarsi conoscenze superiorità nel SUO concetto e diversità nel MIO.

Non è mia intenzione fare polemiche o aprire una bagarre, ho espresso solo il mio pensiero quindi non risponderò ulteriormente a polemiche non inerenti al concetto espresso MOLTO chiaramente, rispondo voletieri invece a chi cerca di capire il mio punto di vista.

Non sento minato alcun business, non è il mio business perchè vivo egregiamente del mio lavoro.
Però, come detto sin dal principio, tralasciando gli aspetti del primo punto sulla competizione tra ufficiali e non ufficiali contro i quali non si può fare nulla se non distinguersi nella professionalità offrendo un ottimo livello di formazione, trovo incredibile il fatto che ad un ART certificato, che per essere certificato investe tempo, professionalità, risorse ed energie non venga riconosciuta alcuna attenzione che viene riconosciuta anche ad un maestro elementare qualsiasi.
sarò ripetitivo ma la risposta è qui :

“I formatori autorizzati Rhino sono esperti che soddisfano i requisiti per la formazione ufficiale di Rhino. Ottenendo la certificazione ART (Authorized Rhino Trainers), i formatori autorizzati Rhino iniziano a far parte di una rete di INSEGNANTI che si distinguono per le elevate conoscenze e la certificazione ricevuta da McNeel.”

PIù CHIARO DI COSì !!!

Quale è la parte assurda del mio disappunto? Se un ART è un insegnante certificato ed oltretutto lunico ad avere questa abilitazione perchè non deve essere considerato tale e perchè non può avere accesso ai vantaggi EDU visto che lo insegna ???

La mia era una battuta, figurati, scherzo spesso, altrimenti sapessi che pa**e la vita!
Io sarei pure d’accordo con te…

Perché lo fa per soldi, punto.
Non lo fa per beneficienza e, quindi, gli strumenti li deve pagare al pari di chi usa Rhino per progettare o fare qualsiasi altra cosa.

2 Mi Piace

Per il discorso sul termine cialtroni, mi scuso se qualcuno si è sentito offeso, il mio aggettivo era riferito a quelli che ho trovato io a proporsi nella realtà in cui opero, personaggi al limite della cialtroneria che non hanno le minime basi per poter insegnare un bel nulla a nessuno.
Credetemi non sono entrato qui con l’intento di offendere nessuno o provocare discussioni, il mio è soltanto uno sfogo verso una situazione che trovo non giusta come ho scritto nel titolo di questo mio 3D.

scusa. perché non lo chiedi direttamente a McNeel? io sinceramente penso che non abbia senso, ma ovviamente è il mio pensiero e non ho la presunzione di imporlo.

e per specificare, io non discuto e non critico la possibilità data ad un insegnate generico di insegnare l’utilizzo del programma a scuola e non discuto nemmeno che venga offerta a prezzi vantaggiosi sia per loro che per gli studenti, per come la vedo io dovrebbe essere passata direttamente dai provveditorati o dagli istituti ed inserita nei programmi di insegnamento di chi lo richiede, io trovo assurdo la disparità di trattamento perchè comunque un ART investe eccome risorse e tempo per mantenere lo status di INSEGNANTE CERTIFICATO.
Spero si stia iniziando a capire il mio punto di vista e la obbiezione mossa, credetemi sto parlando in buona fede !