Creare superficie per girali fiorentini

FANTASTICO!

in pratica, nella seconda immagine, faccio i tratti più importanti, e il resto lo lascio fare a rhino.

Il comando FAIR, quando dici da provare più volte, è perché gli da una “raddrizata” continua?

Normalizza

Elimina le variazioni brusche di curvatura più accentuate in una curva mantenendola entro una tolleranza impostabile.
Se non ricordo male è particolarmente adatta a curve di grado tre.

1 Mi Piace

è quello che mi serviva :grinning: :grinning: :grinning:

Ciao Giovanni, come d’accordo sposto qui la discussione visto che è diventata di carattere generale e potrebbe quindi essere utile ad altri.
Il tuo quesito relativo alla posizione degli ultimi due punti di controllo delle curve è interessante e fondamentale per controllare la modellazione.

Quando selezioniamo una curva ci vengono mostrati i punti di controllo (CV) e una serie di linee tratteggiate che li uniscono, il poligono di controllo.
Per come sono costruite le curve (intendo matematicamente) , le linee del poligono di controllo che uniscono i primi due e gli ultimi due CV, sono la tangente della curva rispettivamente nel tratto iniziale e finale.
Quindi, se nel tratto iniziale e finale desideriamo avere tangenza orizzontale, dovremmo spostare e allineare i punti così (le linee rosse sono le tangenti):

In generale, se volessimo avere due curve distinte in continuità di tangenza (G1) dovremo fare in modo che tutti e tre i punti siano allineati - quello finale in comune alle due curve, e i due immediatamente successivi sulle due curve.
Qui la curva blu e quella magenta sono state messe in continuità di tangenza allineando i CV segnati in rosso.

Il numero dei punti di controllo necessari per gestire la continuità delle curve nel tratto iniziale e finale, dipende dal grado di continuità che si vuole ottenere.
Per la continuità di tangenza (G1) ne occorrono, come visto, due.
Per la continuità di curvatura (G2) ne occorrono tre e via discorrendo.
Purtroppo già dalla continuità di curvatura non esiste una semplice regola che possiamo applicare graficamente, meglio lasciare fare a Rhino, ad esempio con il comando _BlendCrv che permette di raccordare due curve fino alla continuità G4.

Uno studente che ha fatto uno stage da me si lamentava del fatto che il comando Sweep2 non funziona bene, visto che, sue parole “… le spunte per la continuità sui binari a volte non sono attive o sono attive in parte, fanno come vogliono loro …”. :smiley:
Sweep2 funziona perfettamente, non ha comportamenti aleatori, dipende da cosa gli diamo in pasto come curva di sezione.
Riallacciandosi a quanto detto sopra, e dato per scontato che lo sweep2 lo facciamo usando come binari due bordi di superfici (e non due curve che non hanno informazioni sufficienti), è palese che la curva di sezione deve avere un numero di punti di controllo adeguati.
Come detto ne occorrono due per ogni bordo dove vogliamo continuità G1, oppure tre se vogliamo continuità G2.
In sostanza per sfruttare al massimo in comando per quanto riguarda la continuità sui binari, dovremmo avere una curva con almeno sei punti di controllo.
Da questo punto di vista di più non serve visto che Sweep2 si ferma alla continuità di curvatura.

Curva di sezione con 3 CV: possiamo avere continuità di tangenza ma solo su un bordo.

Curva di sezione con sei CV: possiamo avere continuità di curvatura su entrambi i bordi.

3 Mi Piace

Il temerario non sapeva con chi stava parlando … :open_mouth:
Scommetto che si e’ sorbito una poderosa lezione di geometria differenziale ! :wink:
:smile:

No dai, ha dovuto solo completare lo stage in ginocchio sui ceci! :joy:

3 Mi Piace

Sempre più convinto che rhino non sia un software ma un CREDO :slightly_smiling_face:
MAI dire ad un rhinocerista “non si può fare…”

3 Mi Piace

:joy: :joy:

è vero :+1:

Ci sono quasi, ho un taccuino stracolmo di domande.

Io non mi arrendo😂

Ciao Fabio, un pezzo alla volta, studio e cerco di applicare ciò che mi hai scritto.

Dunque: so che questa curve è “sbagliata” o ha elementi bruschi nei punti indicati.

Quindi, utilizzo il comandi Fair: la tolleranza parte da 1 e non mi piace.
Passo a 0.5 ma stravolge totalmente quello che avevo disegnato.

Domanda: come posso fare a decidere la tolleranza corretta affinché si normalizzi la curva ma senza andare ad intaccare l’idea di forma che avevo in mente?

Guardando cosa succede … almeno io faccio così. :smiley:
Chiaro che maggiore è la tolleranza maggiore sarà la possibile deformazione della curva.
Mi è tornato in mente perché il comando è adatto per curve di grado tre, con gradi differenti inserisce uno sproposito di punti di controllo.

Nella foto che hai mandato, per quello che si può capire da una foto, mi pare che basti spostare al volo alcuni punti di controllo per avere un andamento più morbido.
Mi sembra anche che ci siano troppi punti di controllo in qualche zona.
In queste cose penso serva molto la pratica.
Puoi provare a togliere dei punti spostando quelli vicini, nel caso non si riuscisse ad avere la forma desiderata puoi sempre inserire un knot (nodo) che ti permette di avere indirettamente ulteriori punti di controllo ma SENZA modificare la geometria della curva.

Grazie Fabio!

Eccomi, finalmente mi sono liberato :sunglasses:

si inizia, ecco il disegno:

Buondì,
Stavo pensando di usare la penna e la tavoletta, per una questione di far lavorare meno il polso.

QUale comandi posso usare per diminuire i punti di controllo oltre al ricostruisci curva?