Suola - Progetto personale - Applicazione Pattern

Salve,
Vorrei condividere un mio progetto personale, così avrò modo oltre che condividere con la community italiana, la possibilità di porre delle domande a soluzioni pratiche di modellazione.




11 Mi Piace

Complimenti!!!

1 Mi Piace

Bravo! Davvero un bel lavoro!

1 Mi Piace

Utilizzo di Grasshopper nell’intersuola.
Oltre l’utilizzo di Rhinoceros, utilizzo Zbrush per strumenti come il “Dynamesh” o Blender.




Fasi in cui valutavo le strutture più adatte.
Il lavoro non è ancora concluso.
Vi terrò aggiornati.
Le parti da concludere attualmente sono: Sottotacco, Battistrada, la parte superiore e inferiore tra l’intersuola.


Questa si che si chiama progettazione!
Complimenti.
Max

1 Mi Piace

Per quanto riguarda la struttura dell’intersuola, attualmente ho utilizzato:
Intralattice - IntraLattice | Food4Rhino
Crystallon - Crystallon | Food4Rhino

da provare questa nuova app per GH
food4Rhino webinar: Frontier - Lattice Toolkit (English) - YouTubeLattice Toolkit

Profilo di un 3D Artist -Animator da visionare a mio avviso https://www.instagram.com/joe_ryba/

2 Mi Piace

super!
grazie per aver condiviso.

1 Mi Piace

buongiorno
uno dei due può essere usato anche solo con rhino o per forza con GH ?

@massimo.rufo Si usano con Grasshopper, considera che dopo la generazione del reticolo (mesh), importo il file all’interno di zbrush per rendere la mesh più omogenea, utilizzo il comando Dynamesh e altre opzioni che ne migliorano la qualità estetica.
Sempre all’interno di zbrush utilizzo le differenze booleane per le mesh perché sono migliori rispetto a tutto quello che puoi trovare su Grasshopper o altri programmi, soprattutto a grandi suddivisioni.

Per quanto riguardano le App per generare strutture lattice, ci sono gli esempi con i PDF quando scarichi il plug-in per GH, comunque ti consiglio di vedere i siti inerenti a Crystallon e IntraLattice.

Ho visto che Lattice Toolkit è a pagamento dopo un periodo di prova di 14 giorni, quindi l’ho escluso, ne posso fare benissimo a meno.

Pdf utili:
Superfici minime periodiche triplicate - WeWantToLearn.net.pdf (3,8 MB)
crystallon_documenatation_v2-0.pdf (18,2 MB)

Zbrush:




Altro esempio di Rhinoceros + Zbrush

spettacolare a saperlo usare :sweat_smile:

Applicazioni simili.
Diverse prove eseguite nel ricercare un modo veloce e con buoni risultati su come unire pattern e superfici


2 Mi Piace

Buongiorno Danniil,
mi chiedevo, ma dopo aver trovato il modo di modellare queste forme, si è costretti ad usare la stampante 3D per poterle realizzare! Purtroppo credo che allo stato attuale una produzione industriale sia esclusa…, correggimi se sbaglio.

Buongiorno @sanpol ,
é possibile in produzione applicare texture e pattern…basta non lasciare sottosquadri - disegnare con cognizione di causa.
Un esempio pratico fatto, tutto l’altorilievo non presenta sottosquadri, quindi si può tranquillamente fresare e di conseguenza un ipotetico stampo per produzione:
https://www.instagram.com/tv/CdVbXxfFNSs/?igshid=YmMyMTA2M2Y=

per quanto riguarda strutture a reticolo, l’Adidas già fa suole del genere.


Link utili:

Video render di una prova per una struttura a reticolo


1 Mi Piace

Sì, diciamo che per finiture superficiali e senza sottosquadri può andare bene ma diventa puramente un discorso estetico.

Si, sono d’accordo, ma praticamente la stragrande maggioranza delle suole e tacchi, plateau che vedi sono pura estetica, le scarpe comode e funzionali non piacciono a nessuno.
La parte “divertente” diciamo non sta nel fare una trama geometrica, floreale o un reticolo, etc, etc…quelli sono problemi da stilista.
La parte che mi interessa in questo caso è risolvere problemi di unione tra superfici e geometrie che si ripetono, soprattutto i problemi maggiori sono nei bordi tra superfici lisce e pattern, fino ad ora con Grasshopper non sono riuscito a trovare una “formula”; nella maggiorparte delle volte devo intervenire con le tecniche di modellazione CAD classica, questo comporta grandissimi tempi di lavoro, quando il cliente vuole tutto e subito.
Problemi come superfici e la trama geometrica in (Mesh) - nei bordi bisogna fare attenzione alla distanza e la tolleranza - per le fasi successive di fresatura.

Capisco bene, mi capita di avere gli stessi problemi anche se su scale diverse, spesso mi capitano intrecci vimini o paglia da realizzare in plastica, e senza che ci sia una regolarità tra i fili, un po’ come tessere a mano. Il problema dopo è connettere tutto questo alle superfici più regolari e rendere tutto fresabile e sformabile. Con Rhino è un lavoro faticoso, ma in queste cose è insuperabile.

2 Mi Piace

Allora mi capisci bene!
Sto guardando anche questo Topic nel forum inglese, a mio avviso interessante da seguire Describe this force field type pattern please - #65 by arkadius.belov - Grasshopper - McNeel Forum

1 Mi Piace

Ciao Angelo,
intanto complimenti per il lavoro e l’esplorazione :wink:
Da quello che ho visto, quindi immagini e non il file GH, il problema sembra che la srf limite del tuo pattern non sia la stessa srf con cui poi, appunto, cerchi di fare il “raccordo”.
Un pensiero che ti butto li, anche perchè non ho mai lavorato con intralattice o simili, io farei la stessa cosa con un pattern che poi devo andare ad unire ad una srf senza pattern: puoi provare a immettere in GH la srf “originale” per il tuo pattern, che dovrebbe esser la stessa che poi va a combaciare con quella senza pattern. Fare un retrim di questa srf così da non arrivare proprio a bordo ma fermarti una punta prima, e, soprattutto, con un graphmapper (o simile) far degradare il pattern a 0 così da esser a filo alla fine della tua srf (che poi si unirà alla srf senza pattern).
Come puoi leggere, la scrittura non è il mio forte, ma spero di esser stato chiaro o comunque averti dato uno spunto di riflessione su cui lavorare!
un saluto e buon lavoro,

Marco

@Marco_Bonanni grazie, comunque adesso vedrò di preparare due file diversi, la suola postata all’inizio e un tacco, con dei pattern che farò e i file gh inerenti, in modo da condividere conoscenze e problematiche.

2 Mi Piace

Mi sono dimenticato di mostrarvi questo profilo instagram: https://www.instagram.com/PUNTOZERO_DfAM/
Il loro approccio alla progettazione si basa sull’utilizzo di questo software https://ntopology.com/ fantastico programma, ovviamente a pagamento.
Comunque è sempre interessante essere a conoscenza di tali programmi di ottimizzazione