Chiudere superfici aperte - Unione superfici - creazione volume per mesh

Ho disegnato tempo fa un F22 con Catia v5 e vorrei adesso creare una mesh per poter fare delle analisi fluidodinamiche.
Esportato il modello in formato iges e importato in Rhino molte superfici risultavano aperte.
Chiudere i piani mobili del velivolo è stato semplice, molto meno è invece chiudere la fusoliera.

CatturaForum01

CatturaForum04

CatturaForum02

CatturaForum03

CatturaForum05

Potreste dirmi come si risolve in questi casi?
Nell’ultima immagine, in evidenza, i bordi aperti.
CatturaForum06

CatturaForum08

Nonostante le due mezze fusoliere siano correttamente simmetriche per costruzione risulta come se ci fosse uno spazio tra esse. Come mai?
CatturaForum09
Sono disposto anche ad un collegamento con teamviewer.

tempo fa in una discussione dove anche tu hai partecipato Emilio consigliò di esportare il file non in “iges”
essendo che non supporta le polisuperficie. mi viene da darti lo stesso consiglio se non lo hai già fatto.

Il fatto che siano simmetriche non esclude che ci sia spazio in mezzo.
… O in un altro caso che si sia sovrapposizione.

Potrebbe essere questione di tolleranze sui bordi delle superfici.
I CAD in genere (anche Rhino) sono in grado di ‘spostare’ virtualmente i bordi delle superfici per poter chiudere il solido.
Potrebbe esserci qualche difficolta’ a far passare questi bordi ‘forzati’ da un sistema all’altro usando formati standard come Iges …
O forse dipende dalle tolleranze di lavoro dei diversi CAD …

Se resta dello spazio in mezzeria e le superfici sono simmetriche, non dovresti aver difficolta’ a disegnare delle rigate tra le varie coppie di bordi aperti simmetrici, usando _Loft.

Puoi anche provare ad alzare la tolleranza quando unisci le superfici importate su Rhino.
Se la tolleranza e’ maggiore della larghezza dello spazio che rilevi in mezzeria, forse Rhino riesce a fare tutto da solo. :slight_smile:

C’e’ anche il comando _JoinEdge, che in pratica fa la stessa cosa, selezionando coppie di bordi, cioe’ forza la tolleranza per poter unire i due bordi.

Tieni conto che queste operazioni (Incremento tolleranza di lavoro, o comando _JoinEdge), dato che, come detto, spostano atificialmente i bordi, ti lasciano delle superfici un po’ ‘fuori dalle regole’, su cui potresti faticare a fare altre operazioni in seguito.
A meno di ‘resettarle’ con un bel _UntrimAll e ritrimmarle da capo.

Ma in questo caso, se ti serve solo per generere delle mesh, direi che puoi tentare qualsiasi cosa. :slight_smile:

A me sembra che i bordi centrali (delle due metà simmetriche) si sovrappongano… presumo un errato settaggio del piano di specchiaggio in CatiA… ma non conoscendolo, sto sparando a caso.
Comunque, se i bordi sono sovrapposti e il modello è perfettamente simmetrico, fai un bounding box del modello, crei un piano di taglio a metà e lo usi per splittare le due metà (elimini il superfluo e unisci).
Per gli altri bordi aperti che non si uniscono per gap piccolissimi (mi pare sulle ali ci sia qualcosa), puoi usare il joinedge consigliato da Emilio (tanto devi fare delle mesh) oppure chiudere successivamente la mesh (con i mesh repair); c’è anche un comando nuovo in V6 _RemoveAllNakedMicroEdges che risolve i problemi di microbordi aperti (quelli che trovi sugli spigoli di superfici trimmate per capirci).
Ciao

Nella vista dall’alto le due semifusoliere formavano un piccolo angolo che ho corretto, tuttavia l’Unione non va, ricontrollero le superfici in Catia poi mi assicurerò del formato usato per l import (avevo esportato sia in step Che iges).
Vi faccio sapere grazie ad entrambi.

L’analisi dei bordi fatta con mostra bordi mostra dei punti di apertura… Questi come si risolvono

Direi che i metodi sono sempre quelli.
O cercare di forzare la chiusura ( tolleranza o JoinEdge )
Oppure correggere la geometria, tagliando se c’e’ sovrapposizione,
( Per queste cose a volte trovo molto comodo poter tagliare con i bordi delle superfici.
Non so perche’ Rhino non abbia un comando (od opzione) apposito … )
oppure disegnado qualche piccola pezza se ci sono buchi.
A volte le due superfici non si intersecano, allora o modifichi/ricostruisci una superficie (o piu’), oppure (altro metodo ‘sbrigativo’ ) fai un piccolo buco in modo da eliminare la zona ‘fuori forma’ e poi lo chiudi in qualche modo …

Ma per queste cose credo che @lucio_zadra possa darti piu’ informazioni …
Soprattutto consigliarti metodi meno ‘brutali’ … :wink:

Lucio grazie, mi avevi dato la soluzione per i micro bordi ma non avevo avuto la possibilità di leggere con calma, ho risposto ad Emilio correndo… Grazie, felice di provare presto i vostri suggerimenti. Saluti

c’erano errori di allineamento che ho risolto in ambiente Catia v5, ho creato sempre qui i volumi ad eccezione della fuso (nemmeno catia la chiude, ma sicuramente sono io lo spratico) ed ho importato in Rhino6 in formato step: mi ha riconosciuto le superfici chiuse, fantastico, ma il comando _RemoveAllNakedMicroEdges non ha sortito gli effetti sperati.

CatturaForum10

Cattura01

Cattura03

CatturaForum11

Mi ero dimenticato di menzionarti di provare anche il RebuildEdge e il MergeAllEdges sulle superfici che non si uniscono completamente.
Il primo ricostruisce le curve di bordo in modo da eliminare imperfezioni dovute ad errate interpretazioni dell’intersector mentre il secondo unisce insieme tutti i bordi “continui” che risultano spezzati (magari hanno più spezzettature molto vicine che creano quelle microfratture sul solido).
Non ho capito l’immagine del fillet e del foro… nella prima sembra tu abbia due raccordi sovrapposti mentre la seconda sembra mancare la superficie di collegamento…

Ciao ragazzi :slight_smile:

Altra considerazione senza pretese …

Di solito Rhino si trova meglio con superfici che disegna lui.
Spesso superfici provenienti da altri CAD non gli piacciono poi tanto, cioe’ trova qualche difficolta’ ad usarle, per esempio a chiudere il solido.
Con l’eccezione di ProE, di soltio i solidi di ProE passano perfettamente.
Ma Catia e VX possono dare qualche problema …
In certi casi conviene strimmare le superfici problematiche e ritrimmarle in Rhino, o rifare il fillet.

BTW … Visto che il modello e’ simmetrico, lavori su mezzo modello, vero ?
( Anche se a volte, a dire il vero, Rhino potrebbe chiudere un bordo da un lato ma non riuscirci dall’altro …
gia’ visto diverse volte su forme perfettamente simmetriche :confused: … (ma parlo di Rhino 5). )

Lucio sono tornato su Catia ed effettivamente mancavano due superfici di congiunzione dello scarico.
Con questa ulteriore correzione i bordi aperti anche in Rhino si sono ridotti notevolmente, tuttavia ci sono dei problemi che sottopongo alla vostra cortese attenzione:

zoom001

zoom002

zoom02

zoom01

zoom04

zoom05
Questo è ciò che succede se provo a chiudere io la superficie.

zoom03

il fatto che, correggendo quanto realizzato in Catia, non trovo quasi più alcuna superficie aperta mi fa pensare che il problema sia io e non la relazione Rhino-Catia.
Non lavoro su mezzo modello, almeno per la fusoliera, per le superfici mobili che sono speculari si invece, lavoro su un fianco e poi specchio.

manca solo questa superficie da chiudere.
Un altra era sempre un foro triangolare… evidentemente queste zone rappresentano un problema.

Signori, ho risolto :star_struck: chiudendo le superfici aperte col comando “superfici da 2,3,4 bordi”, prima usavo il comando Patch.finale

adesso posso realizzare le mesh.

A sto punto vi chiedo: come posso realizzarle in rhino facendo in modo che non superino le 30mila superfici?

Ciao! Se intendi la generazione della mesh devi prima usare il comando apposito nella palette mesh (non eseguire direttamente il salvataggio o l’esportazione) poi selezionando la mesh creata usa il omando reduce poligon mesh per ottenere la mesh con il numero di poligoni desiderati. Due piccoli suggerimenti, io in genere non genero la mesh dell’intero oggetto ma prima esplodo la polisurface, genero le mesh e quindi eseguo il joint in un colpo solo di tutto per ottenere una sola mesh

Devi prima avere l’accortezza di dettare in modo appropriato i parametri nelle opzioni di generazione della mesh per non approssimare male i poligoni rispetto alle superfici originali (dipende molto dalla scala e dimensione del modello).
Secondo suggerimento, una volta eseguito il join in una sola mesh usa il comando reduce poligon mesh in più step, gradualmente per tenere sotto controllo il risultato (es. da 1000 poligoni riduci impostando una percentuale anche solo del 20% per poi eseguire il comando più volte in seguito)
Ciao

ci sono migliaia di superfici, se esplodo un F22 immagino succeda un casino :joy:

No, tranquillo lo faccio anche di oggetti con un numero pazzesco di superfici, fai una prova e vedi, il vantaggio sta nella rapidità con cui rhinoceros fa le mesh di un esploso anziché di una polisurface… la qualità della mesh ribadisco sta nei parametri che imposti nelle opzioni di generazione della mesh

Se hai il modello in mm e in scala 1:1 prova a impostare nelle opzioni di generazione mesh il valore dell’angolo a 5 e il valore della distanza massima dal bordo a 1… non spaventarti del risultato se la mesh risulterà pesante perché poi userai il comando reduce poligon mesh come detto prima

in sintesi:

  1. prima esplodo la polisurface
  2. genero le mesh (parametri nelle opzioni di generazione della mesh)
  3. eseguo il joint in un colpo solo di tutto per ottenere una sola mesh
    (usare il comando reduce poligon mesh in più step, gradualmente per tenere sotto controllo il risultato; 20% alla volta)
  • la qualità della mesh ribadisco sta nei parametri che imposti nelle opzioni di generazione della mesh
  • Se hai il modello in mm e in scala 1:1 imposta il valore dell’angolo a 5 e il valore della distanza massima dal bordo a 1.

mesh01
è corretto quanto sopra?
Il modello è 2.7 metri di lunghezza, scala 1:7 per stampo.
Posso conoscere il numero di nodi che verrà generato?

No, direi che non va bene.
Lungheza del bordo minime lo puoi aumentare di due ordini almeno.
Lunghezza massima inizia da 10
Massima distanza bordo superf. (quello che intendeva Illo) imposta a 1.
Anche l’aspect ratio deve diminuire se vai su CFD/FEA le topologie allungate non vanno bene.