Riavvio automatico di Windows 10 con sessione di Rhino aperta -> perso modifiche al file


#1

Bella storia… questo pomeriggio il winX mi dice di aver installato aggiornamenti e che bisogna riavviare il computer.
Clicco come il solito sul messaggio dicendogli di riavviare più tardi.
Mi assento dall’ufficio lasciando il pc acceso con Rhino, Thunderbird, Gestione Risorse ecc. ecc. aperti e, dopo una mezzoretta, quando torno, trovo il pc spento.
Normalmente si spegne in standby e quando lo riaccendo mi ripropone tutti i programmi con relativi file aperti nella stessa situazione di quando mi sono allontanato… MA NON QUESTA VOLTA!!!
Sto figlio di buona donna ha pensato bene di riavviarsi per gli aggiornamenti killando tutto quello che era aperto e facendomi perdere tutte le modifiche dei file aperti!!!
Subito ho pensato: "ma adesso il buon Rhino, quando lo riapro, mi dirà che l’ultima sessione si è chiusa inavvertitamente e mi proporrà il file di recovery…"
SEEEEE sto paio di cippe! Rhino si è aperto tranquillo tranquillo facendo finta di niente e quando ho provato a riaprire l’ultimo file me lo ha proposto come da ultimo salvataggio!
Eeeeh che ci vuoi fare, rifarò tutte le modifiche… speriamo di ricordarmi cosa avevo fatto…
La morale è : RAGAZZI, SE WIN VI CHIEDE DI RIAVVIARE, SALVATE TUTTO E FATELO IMMEDIATAMENTE CHE ALTRIMENTI VI RITROVATE PUGNALATI ALLE SPALLE!!!
Ciao!


#2

Beh … sai Lucio, non e’ mica perche’ siamo scemi che chiediamo (tu, io e qualche altro) Rhino su Linux da N anni …
( Bob direbbe Unix bigots … io non mi sento bigot perche’ voglio usare un sistema che fa quello che dico io … )

Ciao ! :slight_smile:


#3

Non sta a dirmelo… ormai anche il server principale sono stato costretto a metterlo con windows perchè il vecchio gestionale non veniva più sviluppato sotto linux… i costi di gestione (anche se mi arrangio con la parte hardware e con le piccole modifiche al software) sono triplicati… spero sia solo quest’anno di avvio e che poi tutto fili liscio… :cold_sweat:

Comunque, tornando al nostro bestio preferito, sono rimasto sorpreso di non trovare nemmeno un file di autosave (anche se è impostato ogni 15 minuti).
Ho trovato solo tre file: due che risalgono a gennaio di quest’anno e uno che conteneva le prove fatte sui cavi elettrici ottenuti da curve piping riferiti al post di ieri… che culo! proprio quello che mi serviva :wink:
Vabbè dai, pirla io a fidarmi troppo della tecnologia… ci vuole ogni tanto un calcio in c… per farti tornare con i piedi per terra!


#4

Orco !
Non trovi nient’altro da dare in pasto al pinguino ?

Tra l’altro … ho visto adesso questo:

< Bar Rhino >
Quanto al bestio bipede …
Magari a Natale provo a cercare un PC, cosi’ ci metto Linux … e mi rilasso un po’ :slight_smile:
Il vecchio portatile con Vista sta degenerando, so gia’ a chi darlo … e io mi faccio una bella cura disintossicante.
Sono un paio d’anni da quando e’ defunto il vecchio rottame con Linux e ormai sono in chiara crisi di astinenza … :unamused:
C’e’ solo il problema che se poi uscisse Rhino 6 eval e volessi ficcarci il naso … mi serve una partizione Win (per i motivi di cui sopra … grrrrrr ), quindi se trovo un rottame con un Win adatto, dovro’ cercare di partizionare senza perdere il software malvagio … boh … vedremo …
Eh, ci vorrebbe un esperto come te … io di hardware e affini ci capisco un’ostia … va beh, qualcosa faro’ … :smile:
Riciao !
< / Bar Rhino >


#5

Ho chiesto qualche preventivo, ma tutte le ditte che seguono software gestionali propongono ambiente windows server.
Purtroppo, se vuoi una piattaforma con un minimo di “assistenza garantita” ti devi adeguare a quello che il mercato offre, altrimenti devi essere una grossa realtà con i tuoi sviluppatori interni che si rompono le scatole a modificarlo secondo le esigenze aziendali.

Ah bene! Mi sono accodato! Credevo di essere una mosca bianca invece mi sbagliavo :wink:

Esperto è una parola grossa… diciamo che quando vengono a propormi delle robe leggermente esagerate (server hp con doppio processore xeon, 8 dischi ad alte prestazioni, 64 GB di Ram e chi più ne ha ne metta) gli faccio notare che abbiamo solo tre impiegati e non credo che riescano a generare il flusso di lavoro che potrebbe avere la sede centrale di una banca… allora ti guardano e dicono che “forse effettivamente si può togliere qualcosa”…
In conclusione il prezzo è sceso a meno della metà e il server è una scheggia (e calcola che ho voluto tutto virtualizzato su server così da poter usare il gestionale anche da android… erano un pò titubanti perchè secondo loro forse non funzionava… si sono ricreduti quando gli ho fatto vedere il mio tablet baracca che lavorava tranquillamente :wink: ).


#6

E il fatto che Win 10 decide di scaricare gli aggiornamenti quando e come vuole lui???
Con aggiornamenti che quando riavvi il pc durano anche 30 minuti?

Grazie per la dritta!


#7

perchè linux quando installa gli aggiornamenti non ti chiede di riavviare?
e sono sicuro che se avesse avuto la sessione aperta su ubuntu,se ne sarebbe infischiato ugualmente dei salvataggi e avrebbe dato priorità al comando reboot.


#8

c è un sotterfugio che puoi praticamente killare il WU e non ti fa nemmeno un aggiornamento…
è un impostazione che suona come una forzatura ma hanno scelto cosi per eliminare qualsiasi problematica di sicurezza con il nuovo windows.( scelta opinabile ma secondo me hanno fatto bene a rendere automatici gli aggiornamenti)


#9

Non mi risulta… Nè su Centos nè su Mint… e, comunque, non di certo a tradimento come ha fatto WinX.[quote=“agesandrosgti5500, post:7, topic:1023”]
e sono sicuro che se avesse avuto la sessione aperta su ubuntu,se ne sarebbe infischiato ugualmente dei salvataggi e avrebbe dato priorità al comando reboot.
[/quote]

mmmm… se do il comando di reboot ok che vada a chiudere tutto, ma se non gli do il comando non mi è mai capitato… oddio, nella mia modesta esperienza… non so se esistano delle versioni che ti riavviano il pc fregandosene dell’utente.


#10

io ho per qualche mese usato ubuntu
e ti assicuro che qualche volta mi ha chiesto di riavviar a seguito degli ultimi aggiornamenti installati,cosi come succede da sempre su WINDOWS,non avevo nulla aperto e sono sicuro che avrebbe cmq sbattuto la porta di servizio senza neanche pensarci 2 volte.
windows finisce gli update e ti avvisa anche sul nuovo con una finestra …quindi è l utente finale che gli dice di eseguire un operazione…

su 7 spesso con rhino aperto esce una seconda finestra dove ti chiede di killare le app. aperte ma nn ricordo se lo fa sempre o meno!


#11

Scusa Frank, non per rompere, ma se leggi il messaggio iniziale del post, magari capisci di cosa sto parlando: in questo caso, NON è l’utente finale che dice a Windows quando riavviare!
Stiamo parlando di un riavvio forzato a tradimento… probabilmente dovuto ad un periodo di inattività prolungato che, secondo gli sviluppatori Microsoft, autorizza l’attivazione modalità “rullo compressore”… Quindi ho solo voluto avvisare anche gli altri utenti di questo rischio.
Chiarisco alcune cose per evitare di essere frainteso:

  • Uso windows da sempre (parliamo di Win 3.11 su Olivetti 486Dx2 66 Mhz con 16 MB di Ram anno '92 - '93 mi pare)
  • Linux lo uso da circa 8 anni e sugli update non si è mai comportato in maniera imprevista (hai ragione sulle richieste di riavvio, ma sono rare e succedono di solito quando ci sono aggiornamenti pesanti come passaggi di versione; windows è molto più propenso a riavvii anche per aggiornamenti leggeri).
  • Non sono un invasato di Linux contro Windows
  • Entrambi i sistemi hanno i loro pregi e difetti
  • L’update automatico, fino ad adesso, non mi ha mai dato alcun problema; è la prima volta che su windows vedo un comportamento del genere (secondo me dovuto ad una svista da parte dei programmatori)
    Ciao! :wave:

#12

Ma nemmeno la finestra che dice che il riavvio avverrà in tot minuti e dove puoi scegliere di quanto posporre?
Non è che è venuta fuori quando non eri presente?


#13

Ciao Giuspa,
l’avviso dopo l’aggiornamento era quello classico: “Necessario Riavvio del sistema” con opzione “Riavvia subito” e “Riavvia in seguito”.
Nel momento in cui me lo ha chiesto, stavo facendo delle modifiche a un progetto e quindi gli ho detto di posticipare la richiesta di Riavvio.
Poi, lo sai come sono le robe, saltano fuori altri casini, ti assenti per vedere di risolverli e poi quando torni trovi tutto resettato… non credo sia una politica vincente…
Perchè darmi l’opzione di posticipare il riavvio se poi lo fai a mia insaputa (e non cambia il fatto di farmi vedere la finestra con timer di autodistruzione… se non ci sono… come faccio a dirti di aspettare); dimmi che lo fai subito dandomi solo la possibilità di salvare i lavori aperti e finita li!
Comunque, sul subito ho pensato fosse un crash del mio computer ma poi Emi mi ha fatto notare che anche sul NG americano hanno riscontrato stesso malfunzionamento… a fine post ho visto la soluzione (che secondo me dovrebbe essere attivata di default):

Quindi è confermato: se non attivi il parametro sopra, WinX può chiudere tutto e riavviare il pc senza il permesso da parte dell’utente.


#14

Infatti quella finestra e’ sempre stata assolutamente stupida.
( … Cosa che comunque non mi sorprende … :smile: )


#15

Come fai ad arrivare alla finestra che hai postato? Toglie gli aggiornamenti automatici su Win 10? perchè sempre sulla finestra si legge supportata in: Xp e Win 2000.

Grazie!


#16

Ciao Daniele,
si, scusa, non ho specificato la procedura…
La finestra che vedi si riferisce al gestore dei criteri di gruppo di windows dove puoi trovare molte impostazioni interessanti sul comportamento del Sistema Operativo (in questo caso stiamo parlando di Win X Pro).
Il nome dell’applicazione è
gpedit.msc
Con TastoWindows+R apri la finestra di avvio applicazione, ci copi il nome dell’applicazione e dai invio.
Devi andare in
Configurazione Computer -> Modelli Amministrativi -> Componenti di Windows -> Windows Update
L’opzione da modificare si chiama
"Escludi riavvio automatico per installazioni pianificate di Aggiornamenti automatici con gli utenti non connessi"
Fai doppio click su di essa e si apre la finestra che ho postato in precedenza e attivi l’opzione (comunque trovi una spiegazione sul funzionamento).
Devi riavviare la macchina per portare a termine l’operazione.
Da questo momento in poi (in teoria) windows non farà più nessun riavvio automatico se ci sono degli utenti connessi ma si limiterà a far apparire il messaggio classico di invito a riavviare (cosa che secondo me dovrebbe essere standard).
Ciao!


#17

Grazie mille Lucio per la spiegazione, ma il comando gpedit.msc non lo legge.
Magari hanno tolto la possibilità di farlo su win 10.
Ti allego immagine dell’errore.


#18

Io ho win 10 professional e funziona; non è che magari hai la versione home?
Hai seguito la procedura che ti ho specificato? Intendo tasto win+R si apre il prompt di avvio ecc ecc


#19

Si ho la versione Home :frowning:
E si la procedura l’ho fatta come mi hai detto, infatti pensavo di aver digitato male e ho fatto il copia incolla ma nada.

E’ destino che il portatile si spenga quando vuole lui, per il momento ho tolto gli aggiornamenti da serizi ma era comodo che li scaricava ma decidevo io quando aggiornare.

Grazie.


#20

porto in alto questa discussione anche se in realta centra poco con il riavvio automatico di Win10 ma è piu una qesstuoine di win10 che freeza usando qualsiasi motore di rendering, credo a causa di un sopraccarico temporaneo della CPU cosa che con WIn7\8 non accade affatto.

domando: qualcuno che usa Win10 ha sperimentato qualche blocco del pc,temporaneo? il pc praticamente si blocca finché la cpu non si libera e quando risulta bloccato non è possibile fare nulla,mouse fermo e se hai musica attiva dalle casse esce in loop l audio che è difatto bloccato in un rumore tipicamente metallico.
l unica soluzione è passare a Win7.
cpu AMD 1090T 6core
8 GB di ram
scheda video Nvidia Gt740
succede con tutti i motori di rendering, quelli in realtime tipo thea render addirittura si impallano nell applicazione del materiale e l anteprima della modifica diventa una cosa improponibile, nei render dove clicchi sul pulsante per vedere le modifiche invece va correttamente ma alla fine dell elaborazione ti trovi il pc per 5 secondi e anche piu bloccato…